Mondo Avvocati

Magistratura. Concorso per titoli per 202 posti di giudice tributario presso le Commissioni Tributarie regionali e provinciali

Magistratura. Concorso per titoli per 202 posti di giudice tributario presso le Commissioni Tributarie regionali e provinciali

CONSIGLIO DI PRESIDENZA DELLA GIUSTIZIA TRIBUTARIA

BANDO DI CONCORSO MAGISTRATURA

Concorso pubblico, per titoli, per la copertura dei posti vacanti di giudice presso le Commissioni tributarie regionali e provinciali. (Bando n. 6/2016).

(Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.62 del 5-8-2016)

concorso giudici tributariIndetto concorso per titoli per 84 posti di giudice tributario presso le Commissioni Tributarie regionali e per 118 posti di giudice tributario presso le
Commissioni Tributarie provinciali.
Gli aspiranti devono presentare la domanda al concorso
compilando il modulo completo della dichiarazione sostitutiva di
certificazione e di atto notorio che verra’ pubblicato sul sito
internet del Consiglio nella sezione «Pubblicita’ Legale» e nella
sezione «Concorsi» entro la data del 12 settembre 2016.

2. Nella domanda occorre dichiarare

a) il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita,;
b) il possesso della cittadinanza italiana;
c) il comune di residenza;
d) il godimento dei diritti politici;
e) le eventuali condanne penali e i procedimenti penali pendenti in Italia o all’estero;
f) il titolo di studio di cui e’ in possesso, specificando
presso quale universita’ e’ stato conseguito e precisando la data del conseguimento;
g) i servizi e/o le attivita’ eventualmente prestati e
valutabili in base alla Tabella «E» vigente al 12 settembre 2016, che
sara’ pubblicata nel sito internet del Consiglio unitamente al modulo
di domanda;
h) ogni altro elemento utile ai fini della valutazione dei
titoli di preferenza.
3. I titoli di cui al precedente comma 2 devono essere posseduti
entro il termine di scadenza per la presentazione della domanda di
ammissione al concorso.
4. I candidati dovranno indicare con la massima precisione, la
data di ogni periodo di attivita’ professionale o di servizio nelle Pubbliche Amministrazioni svolto con funzioni diverse. Per il servizio in corso si indichera’ come data finale quella della scadenza del termine fissato per la presentazione delle domande.

Ai sensi dell’art. 4 d.lgs. n. 545/1992 i soggetti che possono concorrere ai posti di giudici di commissioni tributarie provinciali sono:

  • magistrati ordinari, amministrativi, militari e contabili, in servizio o a riposo, e avvocati e procuratori dello Stato a riposo;
  • dipendenti civili dello Stato o di altre amministrazioni pubbliche in servizio o a riposo che hanno prestato servizio per almeno dieci anni, di cui almeno due in una qualifica alla quale si accede con la laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o altra equipollente;
  • ufficiali della Guardia di finanza cessati dalla posizione di servizio permanente effettivo prestato per almeno dieci anni;
  • gli iscritti negli albi dei ragionieri e dei periti commerciali che hanno esercitato per almeno dieci anni le rispettive professioni;
  • coloro che, in possesso del titolo di studio ed in qualità di ragionieri o periti commerciali, hanno svolto per almeno dieci anni, alle dipendenze di terzi, attività nelle materie tributarie ed amministrativo-contabili;
  • gli iscritti nel ruolo o nel registro dei revisori ufficiali dei conti o dei revisori contabili, che hanno svolto almeno cinque anni di attività;
  • coloro che hanno conseguito l’abilitazione all’insegnamento in materie giuridiche, economiche o tecnico-ragionieristiche ed esercitato per almeno cinque anni attività di insegnamento; h) gli appartenenti alle categorie indicate nell’articolo 5;
  • coloro che hanno conseguito da almeno due anni il diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio;
  • gli iscritti negli albi degli ingegneri, degli architetti, dei geometri, dei periti edili, dei periti industriali, dei dottori agronomi, degli agrotecnici e dei periti agrari che hanno esercitato per almeno dieci anni le rispettive professioni.

Ai sensi dell’art. 5 d.lgs. n. 545/1992 i soggetti che possono concorrere ai posti di giudici di commissioni tributarie regionali sono:

  • magistrati ordinari, amministrativi, militari e contabili, in servizio o a riposo e gli avvocati e procuratori dello Stato, a riposo;
  • docenti di ruolo universitari o delle scuole secondarie di secondo grado ed i ricercatori in materie giuridiche, economiche e tecnico-ragionieristiche, in servizio o a riposo;
  • dipendenti civili dello Stato o di altre amministrazioni pubbliche, in servizio o a riposo, in possesso di laurea in giurisprudenza o economia e commercio o altra equipollente, che hanno prestato servizio per almeno dieci anni in qualifiche per le quali è richiesta una di tali lauree;
  • ufficiali superiori o generali della Guardia di finanza cessati dalla posizione di servizio permanente effettivo;
  • ispettori del Servizio centrale degli ispettori tributari cessati dall’incarico dopo almeno sette anni di servizio;
  • notai e coloro che sono iscritti negli albi professionali degli avvocati e procuratori o dei dottori commercialisti ed hanno esercitato per almeno dieci anni le rispettive professioni;
  • coloro che sono stati iscritti negli albi professionali indicati al punto precedente o dei ragionieri e dei periti commerciali ed hanno esercitato attività di amministratori, sindaci, dirigenti in società di capitali o di revisori di conti.

Le domande di partecipazione al concorso devono essere
inoltrate alla Segreteria del Consiglio di Presidenza della Giustizia
tributaria, dal 15 settembre 2016 al 30 ottobre 2016, con posta
elettronica certificata personale, a: UfficioSegreteriaCPGT@pce.finanze.it o a mezzo
raccomandata A/R al seguente indirizzo: via
Solferino n. 15, c.a.p. 00185 – Roma.
Ai fini della decorrenza dei termini per le eventuali
impugnative ai sensi dell’art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, ogni graduatoria sara’ pubblicata sul sito «www.giustizia-tributaria.it», sezione «Pubblicita’ legale» e «Concorsi», nonche’ presso gli Uffici di segreteria della Commissione tributaria interessata e del Consiglio di Presidenza della Giustizia
tributaria.

Leggi per esteso su ConcorsoMagistrato.it

[News Legali 02-08-2016]

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Magistratura. Concorso per titoli per 202 posti di giudice tributario presso le Commissioni Tributarie regionali e provinciali - Avvocati Online Network | Avvocati Online Network

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com